• MilanoX heretic news feed

    Enter your email address:

    Delivered by FeedBurner

  • ODIO LA DOMENICA di e con Flavio Pirini.Ospite: WALTER LEONARDI

    TAGS



    ARTICOLI CORRELATI
    Location: ODIO LA DOMENICA di e con Flavio Pirini.Ospite: WALTER LEONARDI

    DOMENICA 26 FEBBRAIO, ore 21.30, Arci Agorà, via Monte Grappa 27, Cusano Milanino.

    WALTER LEONARDI

    Al piano Mell Morcone

    Flavio Pirini
    Poesia e umorismo gli elementi del suo “circa intorno quasi teatro canzone”. Canzoni, monologhi e letture.
    Accanto ai lavori discografici (il più recente “A pezzi” del 2008) una intensa attività live e teatrale. Suoi gli spettacoli “Polittico – pretesti di protesta” (2006), “A pezzi” (2008) e (nel 2008/9/10) “Anni ’10”.
    E’ stato tra i protagonisti del Caravanserraglio, ha lavorato con il gruppo Scaldasole, il gruppo Democomica e, anche attualmente, i Musicomedians di Flavio Oreglio.
    Con Walter Leonardi ha messo in scena “Come un frigo” (regia di Paolo Trotti) e vari recital.
    Collaborazioni anche con Debora Villa, il poeta Vincenzo Costantino Cinaski, Gianluca De Angelis, Folco Orselli, Flavio Oreglio e con Radio Popolare (Milano) e Life Gate.
    Nel 2008 è invitato sul palco del Festival Teatro Canzone Giorgio Gaber.

    Walter Leonardi nato a Saltillo Mex, affronta il teatro come la vita. Con umorismo e ironia. Spirito critico e auto indulgenza. Mettendo in scena uno sguardo cinico e partecipe che coglie tic, dissonanze e ipocrisie di una società che ripete statica i suoi cliché.
    Ne nasce un teatro intenso, lucido, divertente, mai banale, attraversato da una ironia disincantata che offre al suo pubblico la responsabilità della consapevolezza.
    Protagonista di un percorso artistico completo e articolato ha lavorato in tutti i contesti dello spettacolo con artisti come Paolo Rossi, Serena Dandini, Carlo Mazzacurati, Francesca Archibugi, Giorgio Barberio Corsetti, Mario Martone, Gigi Dll’Aglio.
    Nel 2007 è nella stretta rosa di 4 finalisti del festival Teatro Canzone Giorgio Gaber.

    Post a Comment

    Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

    *
    *

    You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

    Dario Lussuria

    Verso la fine degli anni novanta vivevo in una casa tutta per me e mia sorella, una stanza per ciascuna, bagno e cucina. La mia camera era rossa, il materasso poggiava in terra, il mio armadio era una valigia. In camera avevo due cavalletti, su quello di legno c’era la tela e su quello di plastica c’era la telecamera, su un tavolino con le rotelle […]

    Jo & Anna

    by Miss Bea Mi sono imbattuta in “Jo e Anna” per puro caso, mentre ero in viaggio verso una trattoria gestita da cinesi, la mia preferita per l’esattezza (tra quelle cinesi intendo). Passando in bici in corso 22 Marzo, verso la fine della via, ho visto un’insegna con la scritta “enoteca”, qualche tavolino all’ombra, delle piante intorno al dehor (che sui marciapiedi milanesi creano subito […]

    Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com