• MilanoX heretic news feed

    Enter your email address:

    Delivered by FeedBurner

  • Consigli di Maternità Freestyle

    TAGS

    , , , ,

    ARTICOLI CORRELATI

    Hai avuto una relazione intensa e travolgente?

    l’aria è più frizzante, il mondo è simpatico, la vita è bella?

    hai fatto sesso con trasporto e spensieratezza?

    ultimamente i tuoi reggiseni sgualciti strizzano le tette tipo push up?

    è un periodo davvero fortunato!

    oppure sei incinta.

    se non hai dimestichezza con il family planning, se non hai una relazione stabile con aperture al futuro, se ti vengono dei dubbi quando pensi a come sia potuto succedere, hai delle ottime possibilità di diventare anche tu una mamma freestyle!

    dopo un giro in farmacia, una canna di erba e un pianto a fontanella ho dovuto prendere una decisione, cosa che da anni avevo smesso di fare.

    roba forte, non è che una puo’ ricominciare così, senza una guida: prendere decisioni e’ come mangiare il peyote, se non sei pratica hai bisogno dello sciamano.

    ho trovato la mia sciamana in un consultorio, dove mi sono presentata un sabato mattina seguita dalle mie occhiaie e da cui sono uscita ore dopo, con una consapevolezza nuova sulla libertà di una donna di decidere che fare della propria vita e del proprio corpo.

    era un consultorio laico, dove non trovi obiettori di coscienza, dove non ti invitano a preferire la vita alla morte ma ti si rivolgono come a una persona, anzi direi come a un’amica.

    sono nati negli anni ‘60, prima dei consultori pubblici, per offrire alle donne e alle coppie spazi dove poter liberamente parlare di salute sessuale e riproduttiva, di fertilità e maternità, di contraccezione, di aborto.

    http://www.aiedmilano.com/dblog/

    http://www.consultorioced.it/prova/

    http://www.consultoriocemp.org/servizi/

    http://www.cpdonna.it/cpdNew/

    evviva, ho deciso! e adesso? chi mi spiega come si fa?

    per prepararsi al lieto evento senza andare troppo nel panico, conviene leggere qualcosa sull’argomento

    evitando la ricerca su google che porta carrellate di sfighe e ossessioni.

    un paio di titoli buono sono:

    il linguaggio segreto dei neonati – tracy hogg – mondadori

    (contiene un sacco di tabelle da fotocopiare e appendere in giro per casa, così dai un occhiata ogni volta che ci passi davanti)

    il bebè, manuale d’istruzioni – louis e joe borgenicht – kowalski

    (chiaro ed efficace, proprio come il manuale della lavatrice, ha una grafica che spacca e ti aiuta a capire velocemente come si maneggia il piccolo nano)

    un’altra cosa fondamentale è l’alimentazione: essere incinta è un’ottima scusa per cestinare le zuppe in busta e i sofficini, e prendere confidenza con il cibo vero.

    il modo migliore di avvicinarsi alla cucina sana è unirsi a un gruppo d’acquisto. a milano ce ne sono diversi: http://www.gasmilano.org

    fare parte di un gas è anche una forma di convivialità che torna molto utile nei primi mesi di maternità freestyle: puoi portare il nano a ritirare la verdura (e scoprire quanto è comodo il passeggino per portare le borse), puoi fargli conoscere altre mamme e altri papa’ gasisti, con relativa prole, puoi farlo partecipare alle sue prime assemblee, cosi’ capira’ subito limiti e potenzialita’ del metodo del consenso.

    ricordati che hai un sacco di amiche! una si sente come willy il coyote schiacciato dall’incudine e spesso perde di vista le relazioni. la parola d’ordine è r.e.t.e. – all’inizio è difficile, uno sbattimento in più che non hai voglia di fare, ma se la macchina solidale si accende, poi va da sola!

    consigli, esperienze, roba, vestiti, giochi, indirizzi, riciclo, riuso, raccatto, abbracci, sorrisi e aperitivi.

    frequenta le amiche con accanimento e ti passa la paura!

    e quanto stupore quando ti confessano una certa invidia del freestyle…

    Expo, Dolcetto o Scherzetto?

    E così siamo arrivati anche alla fine di questa avventura. 184 giorni dopo, domani 31 ottobre 2015 la cerimonia conclusiva […]

    Assemblea e Corteo, Protestano i Dipendenti Comunali Milanesi

    by Stefo Mansi Giornate nere per Giuliano Pisapia, sceso sotto il livello di guardia nei sondaggi riservati che circolano a […]

    Live & Loud (080)

    Benchè senza ponte e senza giorni vacanza, arriva anche quest’anno Halloween, con il suo carico di pailettes e zucche di […]

    5 Comments

    1. elisatron
      Posted sabato 4 febbraio 2012 at 21:22 | Permalink

      evviva lemon, futura compagna di blog.
      evviva le amiche e abbasso la paura.
      uniamo i puntini e facciamo rete, con o senza nani!
      :***

    2. LauraSilvano
      Posted sabato 4 febbraio 2012 at 21:39 | Permalink

      Grande!

      Noi espatriati siamo freetyle senza rete (locale almeno).

      Un pensiero
      Ciaoo

      Silva + Laura + (Bianca)

    3. ale
      Posted domenica 5 febbraio 2012 at 11:12 | Permalink

      postato dappertutto. una mamma blogger che mi piace tantissimo

    4. xsephone
      Posted venerdì 17 febbraio 2012 at 12:24 | Permalink

      we need a mamma blogger every day!!! :)

    5. Posted martedì 21 gennaio 2014 at 20:43 | Permalink

      Rete? Faticosa. Tu ce l’hai fatta alla grande. Brava!

    Post a Comment

    Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

    *
    *

    You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

    la nuova arte

    Uno dei quesiti principali è se questa è arte, ma è una falso interrogativo. Quello che voi volete sapere è se siete autorizzati a goderne senza essere puniti. L’ “artisticità” è un nullaosta? E’ come dire che una cosa è nobile, salutare o politicamente necessaria. Fare uno show in cam vuol dire creare uno show. E’ una branca dell’artigianato mediatico. Con poche cose si possono […]

    Vito, il Cavallaro di Lorenteggio

    Vegani, vegetariani, amanti dell’equitazione, prego astenersi dalla lettura, ma per chi ama la carne succulenta e a buon mercato grigliata direttamente dai banchi della macelleria, una visita a pranzo da Vito al mercato coperto di Lorenteggio non si può evitare. Ci siamo andati sabato in compagnia con amici e bambini. Su un tavolaccio sono transitate portate che facevano venire l’acquolina in bocca: tartare di cavallo […]