• MilanoX heretic news feed

    Enter your email address:

    Delivered by FeedBurner

  • Cercando Picasso

    TAGS

    , ,

    ARTICOLI CORRELATI
    Location: Cercando Picasso | Edit

    MARTEDI’ 28 FEBBRAIO, ore 19.30, Teatro Strehler, Largo Greppi, Milano.

    Cercando Picasso

    Creativo, eclettico, esplosivo e rivoluzionario Pablo Picasso è al centro del nuovo spettacolo di Antonio Calenda interpretato da Giorgio Albertazzi.
    Una rappresentazione in cui confluiscono brani tratti da Il desiderio preso per la coda, un testo teatrale scritto proprio da Picasso, e citazioni di opere di compagni d’arte e di vita come Lorca, Apollinaire, Baudelaire, Rimbaud. Un’osmosi di musica, pittura, teatro e danza che vede il succedersi di proiezioni e l’interagire dell’attore con nove danzatrici della Martha Graham Dance Company.
    Le coreografie, in parte storiche, di Martha Graham, e in parte create per l’occasione da Janet Eilber, attuale direttore artistico della compagnia americana, sono una rappresentazione della personalità irregolare e dell’indomabile furore del grande maestro.

    Durata un’ora e 30 minuti senza intervallo

    Perché vederlo?
    Per scoprire i mille volti di un genio dell’arte come Pablo Picasso e di una grandissima coreografa come Martha Graham. Per la grandezza di Giorgio Albertazzi, attore istrionico e mattatore del teatro italiano. Per scorpire come una grande compagnia possa rimanere tale anche dopo la scomparsa della sua fondatrice.

    Piccolo Teatro Strehler
    dal 28 febbraio all’11 marzo 2012
    Cercando Picasso
    con Giorgio Albertazzi, la Martha Graham Dance Company
    regia Antonio Calenda
    coreografie Martha Graham riprese da Janet Eilber
    scene e costumi Pier Paolo Bisleri
    luci Nino Napoletano
    Coproduzione Teatro Stabile Friuli Venezia Giulia, Martha Graham Dance Company
    con Ente Autonomo Teatro di Messina e Orkestra Entertainment Srl

    SERIE STAGIONE

    Platea:
    Intero € 33,00
    Ridotto card Gio/Anz € 21,00
    Balconata:
    Intero € 26,00
    Ridotto card Gio/Anz € 18,00

    Parte la campagna per la lista Tsipras di fronte alla Borsa

    La campagna per le europee è partita ufficialmente mercoledì sera con una manifestazione in piazza Affari. Sul palco Barbara Spinelli, [...]

    29 Aprile: Allarme Nazi a Milano, le e gli Antifa rispondono

    by Luciano Muhlbauer Il 29 aprile gli antifascisti e le antifasciste milanesi saranno in piazza, per ribadire i valori di [...]

    Live & Loud (059)

    Le festività sono sempre belle, quale che ne sia l’origine. Come insegnano saggiamente i pastafariani, quale che sia la religione [...]

    Post a Comment

    Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

    *
    *

    You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

    La pensione – educazione finanziaria di qualità per il cittadino

    Perché devo pensare alla mia pensione? E come mai non riesco a farlo? Quanto a lungo vivrò? Il futuro è come il presente? Perché devo pensarci io? Si può sapere quando andrò in pensione e con quanto? E se non fossi autosufficiente? Se riscattassi la laurea potrei anticipare la mia entrata in pensione o avere […]

    Atti Osceni e Pornoterrorismo

    Cosa è il flashing? Il Flashing è un gesto d’esibizionismo compiuto in maniera repentina e per un brevissimo arco di tempo; il tempo di una flashata, quanto basta per scattare una fotografia. Prendete un impermeabile, indossate solo quello e le vostre scarpe più sexy, andate a spasso col vostro fotografo preferito e scegliete quale sarà il luogo e il momento giusto per aprire il vostro [...]

    Gli Aperitivi del Giovedì al Pini

    Se vuoi farti un bell’happy hour, sali sulla metro e vai al Pini. Devi scendere con la gialla ad Affori FN (uscita Ciccotti in testa al treno). Poi arrivi nel giardino illuminato dal Bar Jodok. Sotto la veranda o nella sala annessa per sette neuri bevi e mangi roba di pregio (primi e secondi, non i soliti dadini di focaccia rafferma o la pasta scondita) [...]